Alessandria, finti finanzieri rapinano furgone portavalori: bottino di 2 milioni

Alessandria, finti finanzieri rapinano furgone portavalori: bottino di 2 milioni

di Stefania Arpaia
19 giugno 2015
Guardia di Finanza

Alessandria – Si sono finti finanzieri e hanno istituito un posto di blocco costringendo un furgone portavalori a fermarsi al loro alt. Si trattava in realtà di un gruppo di banditi che hanno fatto razzia del carico del mezzo, rubando 2 milioni di euro.

E’ successo venerdì mattina sulla tangenziale di Alessandria. Il furgone era diretto a Valenza dove avrebbe dovuto consegnare i preziosi in alcune gioiellerie della città.

I banditi, ha spiegato il conducente del mezzo, indossavano una pettorina simile a quella della guardia di finanza. Erano armati e hanno costretto il furgone a fermarsi. Secondo il racconto del testimone avrebbero anche messo una finta bomba sul parabrezza della vettura per spaventarli.

Dopo aver fatto scendere dal mezzo autista e guardia giurata, si sono fatti consegnare il carico e sono fuggiti, abbandonando sul posto le auto su cui avevano viaggiato, una Fiat Punto e un’Alfa Giulietta, per salire a bordo di un terzo veicolo, sul quale c’erano ad attenderli alcuni complici.

Immediato l’arrivo di polizia e carabinieri che sono alla ricerca dei malviventi. La banda sarebbe in tutto costituita da 6 persone.

Fonte: http://www.pupia.tv/2015/06/home/alessandria-finti-finanzieri-rapinano-furgone-portavalori-bottino-di-2-milioni/304118

In

Roma, tentato stupro in metro: salvata da una guardia giurata

Roma, tentato stupro in metro: salvata da una guardia giurata.

Arrestato 29enne colto in flagrante mentre tentava di violentare la donna.

I carabinieri della stazione Roma Garbatellahanno arrestato un cittadino della Guinea di 29 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, in flagranza di reato di tentata violenza sessuale ai danni di una donna.

LA TENTATA VIOLENZA SESSUALE – È accaduto ieri, in piazzale Ostiense, all’interno della stazione della metropolitana Piramide. Una donna di 56 anni, addetta alle pulizie all’interno della struttura ferroviaria, è stata aggredita alle spalle dallo straniero, mentre si trovava nei pressi di un magazzino attiguo ai servizi igienici della predetta stazione. L’uomo ha afferrato con violenza la donna spingendola all’interno del magazzino dove l’ha palpeggiata ed ha poi tentato di abusarne sessualmente.

L’INTERVENTO DEI MILITARI – Le urla della donna hanno attirato l’attenzione di una guardia giurata addetta al controllo della metro che ha chiamato il 112. In pochissimi minuti i militari sono intervenuti riuscendo a bloccare il malintenzionato. Portato in caserma l’uomo è stato trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere processato in mattinata presso le aule di piazzale Clodio, con il rito direttissimo, dove dovrà rispondere di violenza sessuale e lesioni personali.

06/06/2015 Fonte: http://www.cinquequotidiano.it/cronaca/centro/2015/06/06/roma-tentato-stupro-metro-salvata-guardia-giurata/#.VXO1bJQaynM

Inviato da iPhone

Trieste, ruba in un supermercato e aggredisce una guardia: arrestato

Trieste, ruba in un supermercato e aggredisce una guardia: arrestato

In manette per rapina impropria un algerino di 40 anni che ha tentato il colpo in un market in largo Barriera. La settimana scorsa aveva scippato un’anziana in zona Cavana ma era stato fotografato con il telefonino da un negoziante.

TRIESTE Una settimana fa aveva scippato un’anziana nella zona di Cavana, ma era riuscito a scappare, nonostante un negoziante avesse immortalato la sua faccia con la macchina fotografica del suo telefonino. Sabato ha tentato un nuovo “colpo” in un supermercato in largo Barriera, ma stavolta, per lui, sono scattate le manette: Khaire Ddine, cittadino algerino di 40 anni, è stato arrestato per rapina impropria dal personale della Polizia di Stato di Trieste.

Dopo aver nascosto alcuni generi alimentari all’interno delle tasche dei pantaloni, l’uomo ha superato le casse del supermercato e ha provato ad allontanarsi. Insospettito dal suo atteggiamento, una guardia giurata lo ha seguito fino al parcheggio esterno. Qui l’algerino ha aggredito il suo inseguitore per garantirsi la fuga, ma l’uomo è riuscito a trattenere il malvivente e a informare il 113.

L’algerino è stato riconosciuto come l’autore dello scippo ai danni di un’anziana:

preziosa per la sua identificazione è stata la fotografia scattata all’uomo da un esercente che aveva assistito alla scena e consegnato lo scatto alla Polizia.

Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, l’algerino è stato arrestato e condotto al carcere del Coroneo.

Fonte: http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2015/06/01/news/trieste-ruba-in-un-supermercato-e-aggredisce-una-guardia-arrestato-1.11535691

Attimi di terrore sulla A14, tra Canosa e Cerignola: commando armato assalta portavalori

Attimi di terrore sulla A14, tra Canosa e Cerignola: commando armato assalta portavalori

A dare l’allarme gli automobilisti, bloccati e in preda al panico. Sparati diversi colpi di fucile, guardie giurate sono riusciti a bloccare il mezzo con il sistema d’allarme.

Attimi di panico questa mattina lungo l’autostrada A14, nel tratto che collega Canosa di Puglia a Cerignola dove poco prima delle 8, è avvenuto un tentativo di assalto ad un furgone portavalori della “Ivri”, da parte di un commando armato composto da almeno dieci persone.

Il furgone viaggiava in direzione Foggiaquando, improvvisamente, è stato speronato da due auto di grossa cilindrata (tra le quali una Porsche Cayenne), con a bordo i banditi incappucciati e armati. Pare che dalle auto abbiano iniziato a sparare diversi colpi di fucile, nel tentativo di arrestare la corsa del portavalori, e – utilizzando un piccolo carrello agganciato ad una delle auto – abbiano tentato di far ribaltare il blindato. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

dare l’allarme sono stati alcuniautomobilisti, terrorizzati e bloccati in autostrada in preda al panico. Le due guardie giurate a bordo del mezzo sono riuscite a non perdere il controllo del blindato e hanno bloccato il mezzo con il sistema di allarme. A quel punto, per il commando armato non è rimasta altra soluzione se non quella di fuggire e incendiare i mezzi utilizzati per l’assalto fallito. Sull’accaduto sono in corso le indagini del commissariato di Cerignola e della squadra mobile di Foggia.

15/05/2015 Fonte: http://m.foggiatoday.it/cronaca/rapina-portavalori-a-14-canosa-cerignola.html

Axitea, accettato concordato dal Tribunale: udienza dei creditori il prossimo 30 settembre

Axitea, accettato concordato dal Tribunale: udienza dei creditori il prossimo 30 settembre

Il gruppo Axitea, uno dei leader italiani nel settore della vigilanza, è stata ammessa al concordato preventivo al Tribunale di Milano. Il Tribunale ha previsto che venga convocata l’udienza dei creditori il prossimo 30 settembre. Axitea è nata dal consolidamento di Sicurglobal con tutta una serie di piccole realtà del settore acquisite negli corso degli anni: operazioni che hanno però avuto conseguenze negative sul debito dell’azienda. Qualche settimana fa c’era stata un’iniezione di capitali per 32 milioni di euro da parte del fondo azionista Stirling Square Capital, guidato da Stefano Bonfiglio e Gregorio Napoleone.Di Axitea si parla ora all’interno di un processo di aggregazione fra le società del settore, come Ivri e AllSystems.

12/05/2015 Fonte: http://carlofesta.blog.ilsole24ore.com/2015/05/12/axitea-accettato-concordato-dal-tribunale-udienza-dei-creditori-il-prossimo-30-settembre/

Rubano macchina e incasso a una guardia giurata dell’Ivri

Il bottino, circa quindicimila euro

Rubano macchina e incasso a una guardia giurata dell’Ivri

di redazione maggio – 10 – 2015

Ivri-1-800Stava vuotando i parcometri, ma lo hanno alleggerito di auto e incassi. Vittima una guardia giurata dell’Ivri nel parcheggio in fondo a Via Ruggero.

Stava facendo il tour dei parcometri, svuotandoli dell’incasso uno per uno. Aveva iniziato intorno alle sette, alle dieci è approdato al parcheggio di Via Ruggero, una strada stretta zona V.le Piacenza: un solo parcheggio a pagamento in fondo alla via.

La guardia giurata è arrivata al volante della Panda dell’istituto di vigilanza: ha parcheggiato dove ha trovato, poi è sceso per raggiungere a la macchinetta: pochi istanti, gesti abituali fatti milioni di volte.

Ma in questo caso ha visto la sua Panda partire, soffiata sotto i suoi occhi. Ha dato l’allarme all’Ivri stesso, e ecco la macchina rispuntare, svuotata e abbandonata a bordo tangenziale. Dove probabilmente il complice attendeva l’auto del furto. Circa 15mila euro, da una prima stima, il bottino.

Visto andare via, da una testimone, su un’utilitaria scura, in divisa, con una donna e una bambina.

Le forze dell’ordine sono alla caccia dell’uomo misterioso.

Fonte: http://www.ilmattinodiparma.it/?p=151854

Li invita ad allontanarsi, minacciato da cittadini stranieri

Li invita ad allontanarsi, minacciato da cittadini stranieri

Nel mirino una guardia giurata in servizio presso un supermercato di via Cocchia

li invita ad allontanarsi minacciato da cittadini stranieri

Benevento. Minacciato da alcuni cittadini extracomunitari che aveva invitato ad allontanarsi perchè infastidivano i clienti. E’ la disavventura toccata ad una guardia giurata in servizio presso un esercizio commerciale di via Cocchia. L’uomo si è avvicinato ad alcuni stranieri che stazionavano nei pressi del supermercato, in attesa di qualche spicciolo da coloro che entravano nel locale, ed ha chiesto loro di andar via perchè disturbavano le persone. Per tutta risposta, però, è stato minacciato verbalmente. A quel punto ha chiesto l’intervento della polizia, che, giunta nella zona, non ha più trovato gli autori del gesto.

02/05/2015 Fonte: http://www.ottopagine.it/bn/cronaca/15302/li-invita-ad-allontanarsi-minacciato-da-cittadini-stranieri.shtml

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 112 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: