Benzinai: vigilantes anti-lucciole

Benzinai: vigilantes anti-lucciole

Continuano gli interventi per contrastare il fenomeno della prostituzione a Brescia. Dopo l’ordinanza contro gli individui che contrattano sulla pubblica strada prestazioni sessuali a pagamento, e l’accordo con le amministrazioni comunali che confinano, a Ovest, con la città, per un presidio del territorio coordinato e concertato, il vice-sindaco Fabio Rolfi, responsabile della Sicurezza dell’amministrazione comunale cittadina, ha presentato un nuovo servizio.

“Come avevamo già anticipato nei giorni scorsi”, ha spiegato Rolfi, “inizieremo anche a verificare le aree di sosta dei distributori della città. Due pattuglie di guardie giurate, quattro vigilantes in tutto, tutte le notti comprese tra giovedì e domenica (dalle 21 alle 4) avranno il compito di affiancare vigili e forze dell’ordine nel controllo del territorio”.
Si tratta di un servizio sperimentale della durata di due mesi, e inizierà proprio da domani, giovedì. Le zone che verranno presidiate, ovviamente, saranno quelle di via Valcamonica e di Sant’Eufemia e Bornata, dove il problema è notoriamente più sentito.

Rolfi ha, inoltre, ricordato i limiti all’atività delle guardie giurate: “I vigilantes avranno il compito di segnalare alla centrale operativa di Brescia situazioni ambigue, non dovranno mai intervenire. Crediamo, comunque, che la loro presenza possa fungere da deterrente anche per altre situazioni di degrado, come furti, rapine e spaccio di droga; fenomeni, purtroppo, sempre più in aumento nelle zone dove le lucciole sono obbligate a vendere il proprio corpo”.

Intanto il vice-sindaco sta portando avanti anche l’accordo con i comuni a Est del confine della città. “Lunedì ho incontrato i sindaci di Rezzato, Mazzano, Castenedolo e Botticino”, ha raccontato, “e i primi cittadini hanno accolto con favore una possibile collaborazione con la Loggia per scacciare la prostituzione da quella porzione di territorio. Rezzato e Mazzano hanno già un’ordinanza simile alla nostra, Botticino e Castenedolo la adotteranno a breve, così si potremo studiare operazioni congiunte sovraccomunali. Credo che già agli inizi di ottobre la siuazione sarà ben definita e operativa”.
10/09/2008 Fonte: quibrescia.it

http://www.quibrescia.it/index.php?/content/view/7755/1/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: