Ladro ‘indomabile’ tira sassi a carabinieri e vigilantes

Ladro ‘indomabile’ tira sassi a carabinieri e vigilantes

Un tardo pomeriggio movimentato, quello di ieri al centro commerciale Meridiana. Un magrebino, dopo aver commesso un furto, si è reso protagonista di una rocambolesca fuga, inseguito dai vigilantes del centro. Al termine dell’inseguimento il ladro è stato però catturato, grazie anche all’intervento dei carabinieri. Si tratta di Said Nadi, 34 anni, in Italia senza fissa dimora. Doloranti le tre guardie giurate coinvolte loro malgrado nel tentativo di cattura: l’uomo infatti le ha colpite per cercare di divincolarsi.

I fatti.

Le tre guardie, mentre stavano svolgendo la consueta attività di controllo davanti alla barriera casse del supermercato, hanno udito il suono del dispositivo antitaccheggio al transito del magrebino. Avvicinatisi al cliente, si sono viste consegnare un paio di scarpe di marca Puma del valore di circa 40 euro, che l’uomo teneva nascoste sotto la maglia. A quel punto lo hanno invitato a pagare quanto ‘prelevato’, cosa che l’uomo ha fatto, pagando le scarpe e una bottiglia d’acqua. Ma all’uscita, nell’oltrepassare nuovamente la barriera antitacchegio, si è azionato ancora l’allarme, motivo per cui il magrebino è stato invitato a seguire gli addetti alla sicurezza in un’area appartata del locale. Lì il nordafricano si è visto costretto a consegnare un altro paio di scarpe, del valore commerciale sempre di 40 euro, che aveva occultato come prima sotto la maglia.

A quel punto

è iniziata una sceneggiata, con il magrebino che alla vista del responsabile si è buttato ai suoi piedi, chiedendo di non essere denunciato, per poi, forte della confusione che stava generando, alzarsi all’improvviso e scagliarsi contro una guardia giurata, che faceva cadere a terra, dileguandosi. Fuori dal centro commerciale il giovane è stato inseguito da due guardie giurate, che però non riuscivano a bloccarlo: dopo essersi sfilato la cintura dei pantaloni, infatti, la usava come arma, per tenere lontano i due. Per nulla domo, il giovane è riuscito a raggiungere la vicina ferrovia, e, scagliando dei sassi contro gli inseguitori, è riuscito alla fine a far perdere le proprie tracce.

Dopo circa

15 minuti l’instancabile ladro è ritornato, alla guida di una bicicletta, poco lontano dal centro commerciale. Lì è stato riconosciuto dagli addetti alla sicurezza che lo hanno bloccato sino all’intervento dei carabinieri, che lo hanno dichiarato in stato d’arresto per il reato di rapina e lesioni personali. Due guardie, infatti, sono state visitate in ospedale e giudicate guaribile in tre e sei giorni.

Reggio Emilia, 16 settembre 2008 – Fonte: ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com

http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/reggio_emilia/2008/09/16/118577-ladro_indomabile_tira_sassi_carabinieri_vigilantes.shtml

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: