Uccise una guardia giurata: è accusato di un’altra rapina

Uccise una guardia giurata: è accusato di un’altra rapina

REGGIO CALABRIA. I carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno notificato in carcere un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Giuseppe Gullì, accusato di rapina a mano armata. Gullì è detenuto dopo essere stato condannato all’ergastolo dal gup di Reggio Calabria, insieme ad altre persone, per l’assalto al furgone portavalori compiuto a Reggio nell’agosto 2007 e nel corso del quale fu uccisa la guardia giurata Luigi Rende. Secondo l’accusa, Gullì avrebbe partecipato, il 27 marzo 2007, ad una rapina nella filiale della Banca Popolare di Crotone. In quell’occasione due uomini armati di taglierino si introdussero nei locali dell’istituto, presero in ostaggio una dipendente, presero il denaro dal portafogli di un dipendente e quindi il denaro dalle casse, pari a circa settemila euro. La donna fu liberata solo dopo che i due uscirono dalla filiale dove, forse, li attendeva un complice e fuggirono in auto. Una guardia giurata di passaggio prese il numero di targa e da lì iniziarono le indagini dei carabinieri che hanno portato all’arresto di Gullì dopo che una sua impronta digitale é stata trovata sul sistema di ingresso della filiale in concomitanza della rapina.

(11-02-09) Fonte: http://www.giornaledicalabria.net/index.ph…stra_primopiano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: