PALERMO: SUI BUS AMAT TROPPI “PORTOGHESI”, ARRIVANO LE GUARDIE GIURATE

PALERMO: SUI BUS AMAT TROPPI “PORTOGHESI”, ARRIVANO LE GUARDIE GIURATEPALERMO (ITALPRESS) – Meno passeggeri abusivi. E’ l’obiettivo che si e’ prefissato il presidente dell’Amat di Palermo, Mario Bellavista, con l’introduzione di nuove regole per chi viaggia con i bus urbani. A partire dal 20 aprile, infatti, si potra’ salire a bordo dei mezzi soltanto dalla porta anteriore, dove sono state installate le obliteratrici dei titoli di viaggio. Gli abbonati dovranno esibire l’abbonamento. Per la discesa dall’autobus, invece, si potranno utilizzare le porte centrali e posteriori. Unica eccezione sara’ per la salita e la discesa a bordo del mezzo da parte dei diversamente abili, che continueranno ad utilizzare la porta centrale dei bus dotata di pedana mobile o manuale. A queste novita’ si aggiunge il potenziamento della squadra verifica: dagli attuali 32 controllori si passera’ a 52. Alcuni di essi, a coppia, continueranno a svolgere le verifiche dei titoli di viaggio muovendosi su piu’ linee, gli altri saranno singolarmente a bordo dei bus come “accompagnatori” dell’autista, e stazioneranno nella parte anteriore per il controllo delle timbrature. Gli accompagnatori saranno presenti per l’intera durata del tragitto, da capolinea a capolinea. A questo si deve aggiungere che, in via sperimentale, e a partire dal 20 aprile, i controlli saranno assicurati anche da una ventina di guardie giurate con funzioni di controllo e sicurezza.

Fonte: (ITALPRESS). abr/com 09-Apr-09

http://www.siciliaonline.it/index.php?opti…117958&Itemid=2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: