Guardia giurata Litiga col fratello, gli spara in fronte e lo uccide

Guardia giurata Litiga col fratello, gli spara in fronte e lo uccide

Una guardia giurata litiga con il fratello e, dopo aver estratto la pistola che normalmente usa per lavoro, gli spara in faccia e lo uccide. In fronte. Un solo colpo. Preciso e tragicamente fatale. Il fatto ieri sera al settimo piano di un appartamento di via Lope de Vega, una traversa di viale Famagosta. Sono da poco passate le 20.30 quando al 118 arriva una telefonata disperata. «Correte, ho sparato a mio fratello». L’ambulanza arriva sul posto e trasporta velocemente l’uomo, le cui condizioni appaiono subito disperate, all’Humanitas. Dove però, nonostante tutti i tentativi, muore poco dopo. Trentasette anni, nessun precedente penale. Come nessun precedente penale risulta a carico del fratello, il vigilante immediatamente portato dalla polizia in questura per il fermo e i primi interrogatori. I due erano in casa da soli e l’arma del delitto è una calibro 7,65. Ancora ignote le cause del terribile gesto.

26/10 2009 Fonte: http://www.ilgiornale.it/milano/guardia_gi…ge=0-comments=1

Sparatoria a Grugliasco forse un rapinatore è ferito

Sparatoria a Grugliasco forse un rapinatore è ferito

Una guardia giurata lo avrebbe visto fuggire barcollante

TORINO
È probabile che uno dei rapinatori sia rimasto ferito nella sparatoria avvenuta oggi pomeriggio nell’area del Centro Agroalimentare di Grugliasco. Ad averlo visto fuggire barcollante assieme ai complici è la guardia giurata Gianluca Gallicchio, 31 anni, che è stato aggredito al momento della tentata rapina.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i rapinatori erano tre: due a bordo di un furgone Fiat Scudo, uno su una utilitaria. La guardia giurata si trovava su una Fiat Punto quando uno dei malviventi, con il volto travisato da una maschera di lattice, si è avvicinato puntandogli una pistola. Esperto in arti marziali, Gallicchio lo ha disarmato, ma a quel punto un complice ha iniziato a sparare ad altezza d’uomo. Ne è seguito un conflitto a fuoco (pare sia stata sparata in tutto una decina di colpi) terminato con la fuga, in direzione Torino, dei tre rapinatori. È confermato dagli investigatori che avessero come obiettivo la filiale della banca SanPaolo-Imi. Il Fiat Scudo è già stato trovato abbandonato in Grugliasco.

Fonte: http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cro…olo/lstp/77981/

RAPINA A PORTAVALORI NEL NAPOLETANO, 77MILA EURO BOTTINO

RAPINA A PORTAVALORI NEL NAPOLETANO, 77MILA EURO BOTTINO

Una rapina a un portavalori nel napoletano e’ stata commessa questa mattina; bottino, 77mila euro circa da dividere tra i sei malviventi. In sei, infatti, a volto coperto hanno agito in via Bonfiglio a Caivano, davanti alla sede di un istituto di credito, bloccando il furgone, tenendo le due guardie giurate sotto la minaccia di fucili e pistole e portando via una sola sacca di quelle trasportate, nonche’ la pistola di uno dei vigilantes dell’agenzia “Ipervigile”.

(19 ottobre 2009)

Fonte: http://www.repubblica.it/ultimora/cronaca/…ttaglio/3728590

MILANO: BLOCCANO GUARDIA GIURATA E RAPINANO BANCA, BOTTINO DI 3.400 EURO

MILANO: BLOCCANO GUARDIA GIURATA E RAPINANO BANCA, BOTTINO DI 3.400 EURO

Milano, 8 ott. (Adnkronos) – Rapina all’agenzia Intesa Sanpaolo in via Parenzo a Milano. Erano le 13.30 quando due rapinatori, pistola in pugno, sono entrati in azione. Prima hanno bloccato la guardia giurata ferma davanti all’istituto di credito, poi uno dei malviventi ha fatto irruzione in banca e ha costretto i dipendenti a consegnare il denaro. La coppia di rapinatori, tra i 35 e i 40 anni e con accento meridionale, si e’ allontanata con il bottino di 3.400 euro. Sul caso indaga la polizia.

Fonte: http://www.libero-news.it/adnkronos/view/199699

Conflitto a fuoco nel centro commerciale. Vigilantes reagiscono a tentata rapina.

Conflitto a fuoco nel centro commerciale. Vigilantes reagiscono a tentata rapina.

Un malvivente ha minacciato le guardie rubando anche la pistola di uno di loro. Poi è fuggito.

ROMA – Tentata rapina poco prima delle 14 in una banca situata all’interno del contro commerciale Roma Est, in zona Ponte di Nona. Durante il tentativo di rapina i vigilantes hanno reagito sparando alcuni colpi d’arma da fuoco che hanno messo in fuga i malviventi. A quanto si apprende non ci sarebbero feriti. Sul posto i carabinieri di Tivoli. I militari stanno ricostruendo la vicenda e ricercando l’auto a bordo della quale sono scappati i rapinatori.

LA DINAMICA – Da una prima ricostruzione sembrerebbe che i due vigilantes si fossero appena avvicinati allo sportello della cassa continua della Unicredit Banca di Roma del centro commerciale Roma Est quando il rapinatore li ha minacciati di consegnare i soldi e ha preso anche la pistola di una guardia giurata. L’altro vigilantes l’ha però rincorso ed ha sparato alcuni colpi costringendo il malvivente a lasciare il bottino per terra. A quel punto l’uomo ha visto arrivare una signora a bordo di un’auto e minacciandola con la pistola si è impossessato del veicolo ed è riuscito a scappare. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Tivoli e Lunghezza. Non si esclude che il rapinatore avesse un complice. Nei pressi del centro commerciale è stata ritrovata una moto abbandonata con due caschi all’interno e risultata rubata.

05 ottobre 2009 Fonte: http://roma.corriere.it/roma/notizie/crona…843356315.shtml

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: