E’ di Michele il primo vagito del 2010

E’ di Michele il primo vagito del 2010

E’lui a detenere il record di bimbo più veloce del 2010. Il piccolo Michele è infatti nato alle 3 del mattino del 1 gennaio. Mamma e piccolo stanno bene e si riprendono dalle fatiche del parto il cui travaglio è avvenuto nel giro di tre ore nella notte di San Silvestro. Per i medici e le infermiere del reparto di ostetricia dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana l’alba del nuovo anno è stata all’insegna del gran lavoro. Il bimbo nasce dall’amore di Giorgio e Cinzia entrambi cegliesi. Lui è una guardia giurata, lei un impiegata.

Redazione TRCB

Articolo del 02/01/2010

Fonte: http://www.trcb.it/index.php?art=6610

Imbocca l’A1 contromano e si schianta

Imbocca l’A1 contromano e si schianta

LA SERA DEL 30 dicembre, intorno alle 22, ha imboccato l’autostrada del Sole contromano, entrando dal casello Melegnano-Binasco.
Sei chilometri e qualche minuto dopo, nel territorio di San Giuliano Milanese, al volante della sua Opel Astra Carlo Querques, 66 anni, di ritorno dal lavoro a Milano, si è schiantato frontalmente contro la Mercedes condotta da un uomo 38 anni, che è stato portato in ospedale d’urgenza in «codice rosso» ma che ora sarebbe fuori pericolo di vita, ricoverato con forti contusioni e una gamba rotta alla clinica «Humanitas» di Rozzano.

LA MERCEDES con il 38enne al volante — secondo la ricostruzione degli uomini della Polizia Stradale di Lodi, intervenuti per i rilievi — poco prima dello schianto stava percorrendo in direzione sud, verso Bologna, l’A-1 sulla corsia di sorpasso. Quando all’improvviso l’automobilista si è trovato di fronte l’Opel Astra guidata da Querques che correva in senso contrario – sempre sulla corsia di sorpasso – ma in direzione Milano. L’impatto frontale fra le due auto, a quel punto, è stato inevitabile.

CARLO QUERQUES, guardia giurata in servizio a Milano, abitava a Villanterio, in una casa in via Cardinal Poma, con la moglie. La coppia avrebbe due figli. Ieri, raggiunta al telefono da Il Giorno, la donna ha detto di non sapere «nulla, al momento, delle cause dello schianto». E ha raccontato che suo marito stava tornando da Milano, alla fine di una giornata di lavoro.

SUL TRAGICO schianto stanno indagando ora gli agenti della Polizia Stradale di Lodi.
Non verrà disposta alcuna autopsia sulla guardia giurata che nello schianto ha avuto la peggio.
F.Lu.

Fonte: http://ilgiorno.ilsole24ore.com/lodi/crona…_schianta.shtml

Rubano 100.000 euro in pannelli solari. Fermati in A14, in manette in sei

Rubano 100.000 euro in pannelli solari. Fermati in A14, in manette in sei

I carabinieri di Cattolica e Riccione hanno arrestato sei componenti di una banda che poco prima aveva rubato pannelli solari nella sede di Marotta della Irci, azienda di costruzioni riminese. Un bottino per un valore stimato in circa centomila euro.

A far saltare il colpo, oltre ai militari, è stata una guardia giurata che nella notte di San Silvestro ha visto i ladri, di origine catanese e pregiudicati, avviare i due furgoni sui quali avevano appena finito di caricare i pannelli. La banda, che probabilmente agiva su commissione, dopo aver divelto la recinzione aveva portato via non solo i pannelli ancora da installare ma anche quelli già montati sul tetto. Il vigilante ha seguito a debita distanza i due furgoni e intanto, attraverso la centrale operativa, ha dato l’allarme. La banda ha imboccato la A14 in direzione nord e nella sua scia si sono messi anche i carabinieri di Cattolica e poi quelli di Riccione dove, all’altezza del casello, ci sono stati lo stop e l’arresto. (ANSA)

Fonte: http://www.newsrimini.it/news/2010/gennaio…tte_in_sei.html

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: