LUCCA – Una guardia giurata in servizio di controllo all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano e’ stata aggredita con un coltello da uno sconosciuto. L’agente e’ stato salvato dal giubbotto antiproiettile che indossava in quel momento.

LUCCA – Una guardia giurata in servizio di controllo all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano e’ stata aggredita con un coltello da uno sconosciuto. L’agente e’ stato salvato dal giubbotto antiproiettile che indossava in quel momento.

Sul fatto stanno indagando i carabinieri della stazione di Nozzano. Secondo quanto ricostruito al momento dai militari, la guardia giurata, 42 anni, di Lucca, si era recata al complesso di Maggiano per un controllo, dopo che era scattato il sistema d’allarme nella zona dell’ex ospedale attualmente in fase di ristrutturazione. La guardia fa parte dell’istituto di vigilanza Il Globo, al quale la Asl2 ha affidato la sorveglianza della struttura.L’agente e’ entrato nel cortile dell’edificio, una zona quasi completamente buia, salendo le scale che portano all’ingresso, ma non avrebbe trovato niente di particolare. Quando e’ sceso pero, improvvisamente, e’ stato aggredito da uno sconosciuto, che gli ha vibrato una coltellata alle spalle. Fortunatamente l’agente indossava un giubbotto antiproiettile, che ha impedito alla lama di raggiungere la schiena. La guardia, che noh ha riportato ferite, ha reagito esplodendo un colpo dalla pistola di ordinanza ma l’aggressore si era gia’ dato alla fuga, favorito dall’oscurita’. I carabinieri, giunti sul posto, hanno rinvenuto il coltello usato per l’aggressione, una lama di otto centimetri, che insieme al giubbotto antiproiettile e’ stato inviato al reparto scientifico per i dovuti accertamenti. Indagini in corso, anche per capire per quale motivo l’aggressore fosse entrato all’interno dell’ex ospedale.

24/03/2010 Fonte: www.noitv.it/notizie/2010/NL141545

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: