Guardia giurata sventa un furto ma è messa ko dai ladri in fuga

Guardia giurata sventa un furto ma è messa ko dai ladri in fuga

I ladri non erano due, ma tre. Così, mentre inseguiva i primi due, dopo aver sventato una loro razzia a una profumeria in via Emilia Est, la guardia giurata è stata aggredita dal terzo, nascosto nell’ombra a far da palo e pronto a coprire la fuga dei complici. Poco dopo, mentre i malviventi scappavano a piedi, c’è stato un accorrere di sirene: le pattuglie della Squadra volanti e altre auto dell’Ivri, che hanno battuto la strada e le laterali che si perdono tra giardini e campi a nord di via Emilia Est. Troppo buio. Troppi anche quei pochi
secondi di vantaggio che i fuggitivi avevano sugli inseguitori: i tre sono riusciti a far perdere le loro tracce. Ma senza bottino.
E’ successo nella notte tra domenica e ieri, verso le 2,30. L’allarme non s’era ancora messo a suonare, l’allarme è scattato negli occhi di una guardia giurata dell’Ivri. Vista la serranda del negozio alzata a metà, ha fermato l’auto di pattuglia con la quale stava controllando che in via Emilia Est tutto fosse a posto. Facile che la saracinesca sia stata forzata, deve aver pensato la guardia giurata, dato l’orario. Un sospetto più che fondato. Un attimo dopo, sentendo aria di guai, i due sconosciuti che stavano cercando di avere la meglio sulla serratura dell’ingresso della profumeria Chiastra al civico 140 (poco oltre l’arco di San Lazzaro) sono fuggiti via. E lui dietro, a piedi, dopo aver chiesto rinforzi alla centrale, che a sua volta ha subito avvertito le forze dell’ordine.
Pochi metri è durata la corsa. I due, infatti, non erano soli: nascosto dietro a una recinzione c’era un terzo bandito, che saltando fuori all’improvviso ha aggredito la guardia giurata facendola cadere e scappando a sua volta. Sono intervenute la Squadra volante e altre auto dell’Ivri: sono stati i poliziotti a battere la zona. Intanto, le guardie giurate cercavano il collega, il cui telefono squillava a vuoto. Scendendo di corsa dall’auto, infatti, l’uomo l’aveva lasciato nell’abitacolo. Per qualche interminabile minuto si è temuto che gli fosse accaduto qualcosa di grave. Poi, dolorante, la guardia giurata è stata ritrovata in via Giunti, dove era stata aggredita e aveva dovuto abbandonare l’inseguimento. E’ qui, all’altezza del civico 18 che i tre sono riusciti a far perdere le loro tracce. La guardia giurata ha riportato lesioni guaribili in pochi giorni.

22/06/2010 Fonte: http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/…ri_in_fuga.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: