Assaltato furgone portavalori con tre guardie salentine

Assaltato furgone portavalori con tre guardie salentine

Panico a San Giorgio Jonico per un assalto da 100mila euro. Il mezzo della Sveviapol stava depositando all’ufficio postale di via Trento il denaro per il pagamento delle pensioni. Nessun ferito

SAN GIORGIO JONICO (Taranto) – Tutto è durato poche decine di secondi ma per tre guardie giurate salentine di Gallipoli, San Donaci e Lizzanello, quel breve lasso di tempo è durato un’eternità. Questa mattina, intorno alle 7 e 30, un furgone portavalori dell’istituto di vigilanza “Sveviapol” è stato assaltato da almeno cinque malviventi davanti alle poste di San Giorgio Jonico, in via Trento, dove alcune persone attendevano già di buon’ora il pagamento della pensione.

Il piano sembra essere stato studiato nei minimi dettagli: il gruppo di rapinatori è apparso all’improvviso dal cantiere di una casa in fase di ristrutturazione, proprio di fronte alla sede dell’ufficio postale. Particolare importante, davanti alla rampa per l’accesso dei disabili era stata posizionata un’auto, risultata rubata nei giorni precedenti a Sava. Gli inquirenti ritengono che questo stratagemma sia servito a rallentare le operazioni di deposito di quei pochi secondi necessari a riuscire nell’intento.

Volto rigorosamente coperto, con fucili e pistole in pugno, i malviventi hanno disarmato della pistola d’ordinanza la guardia giurata che, scesa dal veicolo pochi secondi prima ignara di quanto stesse per accadere, stava trasportando due borsoni, per un totale di 100mila euro (coperti da assicurazione), dal furgone all’interno dell’edificio. Le altre due guardie giurate, presa coscienza dell’assalto, hanno chiuso dall’interno dell’abitacolo lo sportello del vano posteriore dove era depositato altro denaro e, messo in moto il veicolo, si sono intuitivamente portati in un punto in cui poter fare manovra.

Il furgone è così finito a pochi metri da un’auto di colore grigio, con a bordo un uomo che attendeva i complici, appostata nella strada adiacente. Ne è venuto fuori un tentativo di speronamento che, tuttavia, non ha impedito al commando di fuggire con il bottino. Sulla rapina indagano i carabinieri di Martina Franca e di San Giorgio Jonico.

(martedì 3 maggio 2011) Fonte: www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=27368

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: