Sicurezza: giovedi a Roma firma protocollo ‘Mille occhi sulla citta”

Sicurezza: giovedi a Roma firma protocollo ‘Mille occhi sulla citta”

Roma, 13 set. (Adnkronos) – Alla presenza del sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, giovedi in prefettura verra’ siglato dal prefetto di Roma, dal sindaco della Capitale, da 16 istituti di vigilanza della provincia con l’adesione del Questore di Roma e dei Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato il Protocollo ‘Mille occhi sulla citta”. Il documento, sottolinea Mantovano, ”servira’ ad innalzare il livello di sicurezza in attuazione del progetto nazionale sulla ‘sicurezza complementare’, in collaborazione con gli istituti di vigilanza privati”.

L’accordo, infatti, prevede un piano di collaborazione informativa tra gli Istituti di Vigilanza e le Forze di polizia per il monitoraggio delle situazioni di interesse per la sicurezza pubblica. Le Guardie giurate, dopo avere frequentato un corso di formazione specifico, saranno messe in grado di assicurare una tempestiva e professionale trasmissione dei fatti di interesse per la sicurezza pubblica alle Sale Operative delle Forze di polizia, senza con cio’ lasciare il proprio servizio e venire meno al ruolo di vigilanza dei beni.

In questo modo si potenziera’ la capacita’ di osservazione dei fatti significativi per la sicurezza pubblica in citta’, attraverso la cooperazione di personale qualificato, e si potranno ridurre ulteriormente i tempi di reazione e di intervento delle Forze di polizia, consentendo un ulteriore innalzamento degli standard di sicurezza del territorio e un altro passo in avanti a favore della sicurezza partecipata.

13/09/2011 Fonte: http://www.libero-news.it/articolo.jsp?id=820589

Probabile il suicidio per il metronotte trovato morto nell’auto

Probabile il suicidio per il metronotte trovato morto nell’auto

Indagini in corso ma non sembrano esserci segni di colluttazione, ritrovato il bossolo della sua pistola


CarabinieriL’ha trovato morto un collega, dopo che per ore non rispondeva alle chiamate. Il 53enne metronotte di Ancona Fabio Broglio Montani è stato trovato cadavere nella Fiat Panda di Ordinanza, il corpo seduto sul sedile di guida con un foro alla tempia. I colleghi che non lo sentivano più dalle 4 di lunedì mattina, 12 settembre, si sono messi alla sua ricerca ripercorrendo le tappe del percorso di controllo. Alle 6:15 la tragica scoperta dell’uomo senza più vita in una via nascosta di Castelfidardo, via della Stazione.

L’ipotesi che sembra più probabile al vaglio degli inquirenti è quella del suicidio. Nessun segno di colluttazione, niente che possa far pensare ad una rapina sventata e poi trasformatasi in una rissa. Solo un proiettile partito dalla sua pistola e ritrovato nell’abitacolo dell’auto ferma a motore spento.
Una scena che ancora i colleghi non riescono a spiegarsi: non dava segni di depressione o di sentirsi a disagio nonostante vivesse solo al Piano di Ancona.
Sul posto la Croce Verde e i Carabinieri di Castelfidardo insieme ai colleghi di Osimo.

di Carlo Leone

13 settembre 2011 Fonte: http://www.anconanotizie.it/index.php?option=com_content&task=view&id=4062

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: