Napoli: Prefettura e Camera di Commercio, protocollo per rafforzamento sicurezza

Napoli: Prefettura e Camera di Commercio, protocollo per rafforzamento sicurezza

Napoli, 10 ott. – (Adnkronos) – Un fronte comune di forze dell’ordine e societa’ civile “in un momento in cui le difficolta’ legate alla crisi contribuiscono all’aumento di furti e rapine”, in vista del periodo natalizio “che comporta solitamente l’aumento di reati predatori”. Cosi’ il prefetto di Napoli, Andrea De Martino, presentando il protocollo firmato da Prefettura di Napoli, Camera di commercio e le associazioni di categoria. Nel documento e’ prevista l’introduzione di stumenti per il rafforzamento della sicurezza degli esercizi, necessario alla luce dei dati a disposizione dela Prefettura: “Nel periodo che va dal 1 luglio al 30 settembre si e’ registrato un aumento di denunce e arresti, dai 622 del 2010 ai 743 del 2011”. Il protocollo prevede la promozione, tra gli iscritti a confederazioni e associazioni aderenti, dell’utilizzo di un sistema video allarme antirapina, oltre a misure integrative differenziate a seconda dell’esercizio: per i farmacisti, viene promosso l’uso dello sportello di sicurezza per servire la clientela nella fascia di chiusura e l’impiego di guardie giurate; per orafi e gioiellieri l’utilizzo di cristalli antisfondamento, inferriate, serrande o porte di sicurezza, cassaforti o armadi blindati; per i tabaccai l’incentivo e’ a consorziarsi con i titolari di altre attivita’ presenti nelle vicinanze per favorire il ricorso alla vigilanza; infine, per i benzinai, viene promosso l’utilizzo di sistemi a pagamento elettronici (Pos) e carte di credito, per ridurre al minimo le giacenze di cassa. (segue)

(10 ottobre 2011 ore 14.50)

Fonte: http://www.julienews.it/notizia/cronaca/intesa-istituzionale-contro-le-rapine/89450_cronaca_2_.html

Interviene per sedare una rissa tra giovani

Interviene per sedare una rissa tra giovani

Guardia giurata finisce in ospedale

L’uomo, 47 anni, si è fermato con l’auto per capire cosa stesse succedendo quando è stato raggiunto e aggredito da tre ragazzi che hanno poi cercato di fuggire, ma sono stati raggiunti dalla polizia

Rissa (Foto Ottaviani)

Rissa (Foto Ottaviani)

Milano, 9 ottobre 2011 – Una guardia giurata interviene per sedare una risssa: colpito alla testa finisce in ospedale. Per lui sette giorni di prognosi. Scenario della vicenda via Tolstoi, intorno all’una di notte. Nel cuore della notte scatta un litigio tra alcuni giovani che iniziano a prendersi a cinghiate con le cinture dei pantaloni.

L’uomo, 47 anni, si è fermato con l’auto per capire cosa stesse succedendo quando è stato raggiunto e aggredito da tre ragazzi che hanno poi cercato di fuggire, ma sono stati raggiunti dalla polizia, giunta sul posto su segnalazione della guardia giurata. Per i tre, un 30 enne marocchino, medicato per uno zigomo rotto, e due fratelli egiziani di 30 e 27 anni è scattato l’arresto per rissa.

Fonte: http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2011/10/09/597301-interviene_sedare.shtml

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: