Sparano al vigilante ma lui li mette in fuga

Sparano al vigilante ma lui li mette in fuga

Alla vista di un’auto che li tallonava non si sono fatti scrupoli: hanno impugnato la pistola e hanno sparato un colpo all’indirizzo del conducente del mezzo. Questi, un vigilante della Sicurvigile di Torre Santa Susanna, ha risposto al fuoco e ha scongiurato una probabile rapina in un supermercato. Sono scene da “far west” quelle vissute ieri mattina all’angolo fra via Pola e via Cesare Battisti, nel cuore di Erchie.

Quattro malviventi a bordo di una Toyota Yaris erano pronti a irrompere all’interno di un’attività commerciale (probabilmente il discount “Gio” di via San Francesco), in piena ora di punta. Messi in fuga dal coraggioso intervento della guardia giurata, sono stati ricercati fino al tardo pomeriggio dai carabinieri della stazione di Erchie al comando del maresciallo Bisazza, con il supporto delle aliquote radiomobili facenti capo alla compagnia di Francavilla Fontana guidata dal capitano Prudente.

Tutti e quattro, stando a una prima ricostruzione dell’episodio, indossavano un paio di guanti. E’ stata questa circostanza a insospettire il vigilante, che ha cominciato a seguire la Toyota con discrezione, cercando di non farsi notare.

Il pedinamento è iniziato in via Cesare Battisti, poco dopo le 11. La Yaris sembrava procedere quasi a passo d’uomo, senza una meta precisa. Fiutato il pericolo, il vigilante ha immediatamente informato la centrale operativa di quanto stava avvenendo. Nel frattempo, continuava a stare alla calcagna del commando, che si spostava verso l’ingresso posteriore del “Giò” in via Pola, nelle vicinanze di un forno.
I malviventi erano in rampa di lancio quando hanno notato, alle loro spalle, l’auto guidata dal vigilante. A quel punto, uno di loro, dal lato guidatore, ha impugnato la pistola, ha sporto il braccio dal finestrino e ha premuto il grilletto della sua calibro 9,25. Non si sa se i rapinatori intendessero colpire la guardia giurata o volessero solo intimorirla. Sta di fatto che questa, con encomiabile spirito di servizio, ha a sua volta estratto la pistola dalla fondina e ha fatto partire un colpo all’indirizzo della Toyota.
Nessuno dei due colpi è andato a bersaglio. Se un passante avesse incrociato per caso la traiettoria dei proiettili, però, la sparatoria si sarebbe potuta trasformate in una tragedia.
Per fortuna, la strada era pressoché deserta. Nessuno ha assistito di persona alla scena, anche se alcuni residenti, subito dopo aver udito gli spari, si sono voluti sincerare di cosa fosse successo.
Quando i carabinieri, allertati dalla centrale operativa dell’istituto di vigilanza, si sono portati sul posto, i banditi avevano già imboccato la strada che conduce al cimitero, facendo perdere le loro tracce.
A nulla sono serviti i posti di blocco allestiti in poco meno di un quarto d’ora, su tutte le principali vie d’accesso al paese.
Mentre le aliquote radiomobili setacciavano il terreno a caccia dei delinquenti, gli uomini della scientifica eseguivano i rilievi di rito sul luogo della sparatoria.
In via Pola sono stati recuperati due bossoli, ma non si sa ancora se questi siano riconducibili alla pistola della guardia giurata o all’arma dei banditi.
I carabinieri sono certi che lo zelo mostrato dal vigilante abbia sventato un’azione criminosa in una delle attività commerciali del luogo.
Sembra la sceneggiatura di un film già visto. Lo scorso due novembre, infatti, sempre a Erchie, i carabinieri sorpresero due individui a bordo di una moto di grossa cilindrata con il volto coperto da casco integrale. Ne scaturì un inseguimento dal quale le forze dell’ordine dovettero subito desistere, per non mettere a repentaglio l’incolumità dei pedoni che stavano raggiungendo il cimitero.
In quella occasione, ma questa circostanza non ha mai trovato un riscontro ufficiale, uno dei testimoni oculari vide spuntare una pistola dalla cintola del passeggero della moto.

14 novembre 2011 Fonte: http://www.senzacolonne.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14396:sparano-al-vigilante-ma-lui-li-mette-in-fuga&catid=89:cronaca-regionale&Itemid=281

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: