Terrore sulla statale alle porte di Lecce Fiamme e spari per assaltare portavalori

Terrore sulla statale alle porte di Lecce Fiamme e spari per assaltare portavalori

Una delle auto bruciate dai banditi per bloccare il traffico

LECCE – Momenti di terrore, questa mattina, sulla statale 16 alle porte di Lecce. Un commando di rapinatori ha assaltato un furgone portavalori della Sveviapol di Lecce nei pressi dello svincolo per Galugnano, a poca distanza dal centro commerciale Leclerc. Sono state date alle fiamme alcune auto per bloccare il traffico e terrorizzare gli automobilisti. Il commando ha esploso diversi colpi d’arma da fuoco – mitra e forse anche pistole – all’indirizzo del furgone portavalori per convincere i vigilantes a fermarsi. Il colpo è però fallito grazie alla tempestiva reazione delle guardie giurate che hanno ripercorso lo svincolo in senso contrario riuscendo a portare in salvo il blindato raggiungendo la caserma dei carabinieri di Lizzanello. I rapinatori sono riusciti a fuggire a bordo di una Bmw X6 bianca, che hanno abbandonato e bruciato nelle campagne alla periferia di Martignano. Sul posto diverse pattuglie della polizia e dei carabinieri. È stata la prontezza di riflessi della guardia giurata che era alla guida del portavalori blindato a sventare la rapina, riuscendo a portare il furgone blindato fino alla stazione dei carabinieri di Lizzanello e a mettere così in fuga i banditi. A quanto si è saputo, infatti, il vigilante che era alla guida del blindato della Sveviapol, quando ha visto il fumo denso che avvolgeva la carreggiata e un’auto – una delle due Bmw utilizzate dai banditi – che affiancava il mezzo, incurante dei colpi di kalashnikov che i malfattori avevano cominciato a sparare contro il furgone, ha fatto una improvvisa inversione di marcia, immettendosi in uno svincolo per San Donato. Ha quindi percorso contromano e a velocità sostenuta la strada, fino a raggiungere la stazione dei carabinieri di Lizzanello che nel frattempo erano stati allertati via radio. I componenti del commando hanno desistito e non hanno inseguito il furgone portavalori. Il furgone blindato – è stato confermato dagli investigatori – trasportava denaro (non ancora quantificato) che doveva essere distribuito tra banche e uffici postali della zona.

Le immagini

02/02/2012 Fonte: http://www.quotidianodipuglia.it/articolo.php?id=241524&sez=LECCE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: