Alessandria, finti finanzieri rapinano furgone portavalori: bottino di 2 milioni

Alessandria, finti finanzieri rapinano furgone portavalori: bottino di 2 milioni

di Stefania Arpaia
19 giugno 2015
Guardia di Finanza

Alessandria – Si sono finti finanzieri e hanno istituito un posto di blocco costringendo un furgone portavalori a fermarsi al loro alt. Si trattava in realtà di un gruppo di banditi che hanno fatto razzia del carico del mezzo, rubando 2 milioni di euro.

E’ successo venerdì mattina sulla tangenziale di Alessandria. Il furgone era diretto a Valenza dove avrebbe dovuto consegnare i preziosi in alcune gioiellerie della città.

I banditi, ha spiegato il conducente del mezzo, indossavano una pettorina simile a quella della guardia di finanza. Erano armati e hanno costretto il furgone a fermarsi. Secondo il racconto del testimone avrebbero anche messo una finta bomba sul parabrezza della vettura per spaventarli.

Dopo aver fatto scendere dal mezzo autista e guardia giurata, si sono fatti consegnare il carico e sono fuggiti, abbandonando sul posto le auto su cui avevano viaggiato, una Fiat Punto e un’Alfa Giulietta, per salire a bordo di un terzo veicolo, sul quale c’erano ad attenderli alcuni complici.

Immediato l’arrivo di polizia e carabinieri che sono alla ricerca dei malviventi. La banda sarebbe in tutto costituita da 6 persone.

Fonte: http://www.pupia.tv/2015/06/home/alessandria-finti-finanzieri-rapinano-furgone-portavalori-bottino-di-2-milioni/304118

In

Roma, tentato stupro in metro: salvata da una guardia giurata

Roma, tentato stupro in metro: salvata da una guardia giurata.

Arrestato 29enne colto in flagrante mentre tentava di violentare la donna.

I carabinieri della stazione Roma Garbatellahanno arrestato un cittadino della Guinea di 29 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, in flagranza di reato di tentata violenza sessuale ai danni di una donna.

LA TENTATA VIOLENZA SESSUALE – È accaduto ieri, in piazzale Ostiense, all’interno della stazione della metropolitana Piramide. Una donna di 56 anni, addetta alle pulizie all’interno della struttura ferroviaria, è stata aggredita alle spalle dallo straniero, mentre si trovava nei pressi di un magazzino attiguo ai servizi igienici della predetta stazione. L’uomo ha afferrato con violenza la donna spingendola all’interno del magazzino dove l’ha palpeggiata ed ha poi tentato di abusarne sessualmente.

L’INTERVENTO DEI MILITARI – Le urla della donna hanno attirato l’attenzione di una guardia giurata addetta al controllo della metro che ha chiamato il 112. In pochissimi minuti i militari sono intervenuti riuscendo a bloccare il malintenzionato. Portato in caserma l’uomo è stato trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere processato in mattinata presso le aule di piazzale Clodio, con il rito direttissimo, dove dovrà rispondere di violenza sessuale e lesioni personali.

06/06/2015 Fonte: http://www.cinquequotidiano.it/cronaca/centro/2015/06/06/roma-tentato-stupro-metro-salvata-guardia-giurata/#.VXO1bJQaynM

Inviato da iPhone

Trieste, ruba in un supermercato e aggredisce una guardia: arrestato

Trieste, ruba in un supermercato e aggredisce una guardia: arrestato

In manette per rapina impropria un algerino di 40 anni che ha tentato il colpo in un market in largo Barriera. La settimana scorsa aveva scippato un’anziana in zona Cavana ma era stato fotografato con il telefonino da un negoziante.

TRIESTE Una settimana fa aveva scippato un’anziana nella zona di Cavana, ma era riuscito a scappare, nonostante un negoziante avesse immortalato la sua faccia con la macchina fotografica del suo telefonino. Sabato ha tentato un nuovo “colpo” in un supermercato in largo Barriera, ma stavolta, per lui, sono scattate le manette: Khaire Ddine, cittadino algerino di 40 anni, è stato arrestato per rapina impropria dal personale della Polizia di Stato di Trieste.

Dopo aver nascosto alcuni generi alimentari all’interno delle tasche dei pantaloni, l’uomo ha superato le casse del supermercato e ha provato ad allontanarsi. Insospettito dal suo atteggiamento, una guardia giurata lo ha seguito fino al parcheggio esterno. Qui l’algerino ha aggredito il suo inseguitore per garantirsi la fuga, ma l’uomo è riuscito a trattenere il malvivente e a informare il 113.

L’algerino è stato riconosciuto come l’autore dello scippo ai danni di un’anziana:

preziosa per la sua identificazione è stata la fotografia scattata all’uomo da un esercente che aveva assistito alla scena e consegnato lo scatto alla Polizia.

Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, l’algerino è stato arrestato e condotto al carcere del Coroneo.

Fonte: http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2015/06/01/news/trieste-ruba-in-un-supermercato-e-aggredisce-una-guardia-arrestato-1.11535691

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: