Jobs Act, accolta modifica al decreto semplificazioni: “Non sarà possibile il controllo a dista nza del lavoratore”

Jobs Act, accolta modifica al decreto semplificazioni: “Non sarà possibile il controllo a distanza del lavoratore”

Sono state accolte le modifiche richieste dalla commissione Lavoro della Camera al decreto semplificazioni, all’articolo 23 è stata aggiunta la frase: “è vietato l’uso di impianti audiovisivi e di altri strumenti che abbiano quale finalità il controllo a distanza dell’attività dei lavoratori”, subordinando inoltre l’installazione di dispositivi per il controllo remoto ad accordi sindacali

Scongiurata l’ipotesi del controllo a distanza per i lavoratori. È stata infatti accolta la modifica al decreto semplificazioni proposta dalla commissione Lavoro della Camera presieduta da Cesare Damiano, oggetto di discussione nella riunione preparatoria del Consiglio dei Ministri di oggi (26 agosto). Nella riunione saranno esaminati in via definitiva quattro decreti legislativi della riforma del lavoro (Jobs act), già esaminati dal Parlamento e che attendono l’ok definitivo del Cdm. Il primo contiene la riforma dell’attività degli ispettori del lavoro; il secondo è il decreto attuativo della delega sui servizi per l’impiego; il terzo dlgs riguarda la semplificazione degli adempimenti a carico di imprese e cittadini e nuove norme in tema di pari opportunità; il quarto, infine, è la riforma degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro.

26 agosto 2015 Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/26/jobs-act-accolta-modifica-al-decreto-semplificazioni-non-sara-possibile-il-controllo-a-distanza-del-lavoratore/1985136/

Inviato da iPhone
buzzoole code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: