Secondo Sciopero proclamato dalla UILTuCS di Pistoia.

Secondo Sciopero proclamato dalla UILTuCS di Pistoia.

Seconda azione di sciopero (Guardie Particolari Giurate – dipendenti dell’Istituto di Vigilanza Privata “Il Globo Vigilanza” operanti sulla Provincia di Pistoia), per il problema reperibilità.

commisione garanzia scioperi

Nonostante la prima azione di sciopero per risolvere il problema reperibilità abbia ottenuto una buona adesione ci siamo trovati costretti ad indire una seconda proclamazione che prevede l’astensione dal lavoro straordinario e forme analoghe, nello specifico dalla REPERIBILITA’ in uso nel suddetto Istituto di Vigilanza Privata. Dal 5 marzo p.v. al 3 aprile p.v..

Il 10 marzo 2015 abbiamo incontrato l’Azienda proponendo un accordo su base volontaria che rispetti il riposo giornaliero e settimanale come previsto dal CCNL di categoria, ma l’Azienda continua a dire che la disponibilità rilasciata, da alcuni dipendenti, all’atto dell’assunzione è sufficiente a giustificare detta pratica. L’Azienda è disposta a firmare un accordo, ma non con la dicitura “su base volontaria”.

ASSURDO! Se il CCNL oltre le 48 ore settimanali consente di poter svolgere ulteriori due ore al giorno di straordinario fermo restando la volontarietà, come può la REPERIBILITA’ “non citata nel contratto Nazionale” essere obbligatoria? Questo problema va risolto il prima possibile.

DTL e Questura sono a conoscenza della situazione e siamo fiduciosi di risolvere -con il loro aiuto- il problema. Faremo di tutto per aiutare questi lavoratori, non ci fermeremo!

UILTuCS Pistoia

Di seguito pubblichiamo integralmente la dichiarazione di una G.P.G. dipendente dell’Istituto di Vigilanza Privata “Il Globo Vigilanza”.

La cosiddetta reperibilità imposta da anni dall’azienda ai propri dipendenti, crea diversi disagi sia per l’uso della stessa che l’impiego. Trascorse in media dalle 7 alle 10 ore lavorative, il lavoratore viene ulteriormente impiegato su veri e propri delicati servizi operativi, quali pronti interventi su allarmi, e considerando che lo stesso si protrae per una media di 6-8 ore sul riposo giornaliero, si lascia immaginare lo stato di prestazione psicofisica dovuta dagli orari troppo prolungati che l’azienda esige senza sottigliezze e stabilendo una modica cifra di 0,77 centesimi di euro l’ora per lo stazionamento a casa e mezz’ora di retribuzione straordinaria per ogni intervento. La nostra preoccupazione è rivolta sulla propria sicurezza personale e quindi anche ad altri, tenendo conto del calo di riflessi e di ripercussioni sullo stato dell’operatività e della sicurezza stradale. In tutto questo non si è ancora tenuto conto che il lavoratore pur involontariamente rinunciando in gran parte del proprio riposo giornaliero, dovrà essere pronto per affrontare un’altra usurante notte di lavoro e senza diritto di replica.

http://guardiegiurate.eu

Vigilanza Privata: il Gruppo Basile compra l’IVRI!

Vigilanza Privata: il Gruppo Basile compra l’IVRI!

È una notizia dell’ultima ora ma è molto più di un rumour: pare infatti ormai certo che il Gruppo Basile (che detiene, tra l’altro, KSM, Sicurtransport, Sicurcenter, Saetta Trasporti e Argo) abbia concluso l’affare e diventerà presto l’unico acquirente di IVRI. Se la notizia dovesse risultare confermata, e sarà ovviamente nostra cura saperlo dalla viva voce dei protagonisti, gli storici Istituti di Vigilanza Riuniti d’Italia, ormai da tempo oggetto di offerte d’acquisto da parte di cordate d’impresa, private equity e singoli Istituti, passerebbero al colosso più rappresentativo nel settore sicurezza, vigilanza privata e trasporto valori dell’Italia meridionale. Stay tuned!
27/02/2014 Fonte: http://www.vigilanzaprivataonline.com/primapagina/vigilanza-privat-il-gruppo-basile-compra-livri.html

Elmas, vigilantes rapinato. Banditi portano via pistola

Elmas, vigilantes rapinato. Banditi portano via pistola

La guardia giurata era in servizio in un deposito di materiali edili. E’ stato minacciato con un fucile.Sorpreso alle spalle mentre, poco prima delle 2, era in servizio in un deposito di materiali edili in via Sestu, a Elmas.
Un 24enne, guardia giurata dell’istituto di vigilanza Tiger di Quartu, non ha potuto far nulla: i due banditi, armati di fucile e con passamontagna sul volto, lo hanno minacciato per poi bloccargli le mani legandole con una fascetta di plastica. Poi si sono impossessati della pistola calibro 9×21 del vigilantes. Per la fuga i due rapinatori hanno utilizzato la Fiat Panda della ditta di vigilanza ritrovata abbandonata nella zona da una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Cagliari. La guardia giurata non ha riportato ferite e non ha potuto fornire particolari sulla rapina. I militari hanno avviato le indagini. Preoccupa il possibile utilizzo della pistola.
Domenica 29 settembre 2013 18:31 Fonte: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2013/09/29/elmas_vigilantes_rapinato_banditi_portano_via_pistola-6-331946.html

Picchia vigilantes dell’ospedale, arrestato

Picchia vigilantes dell’ospedale, arrestato

Era andato in ospedale per farsi curare e se l’è presa col vigilantes all’ingresso. Un 40enne di Civita Castellana è finito in manette per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.L’arresto è stato eseguito sabato dai carabinieri della compagnia locale.Al suo arrivo all’Andosilla, il 40enne si sarebbe scagliato senza motivo sul vigilantes, spaccandogli il setto nasale. Stamattina, la convalida dell’arresto davanti al giudice Eugenio Turco: l’uomo avrebbe detto di non ricordare nulla di ciò che era successo, né tantomeno le ragioni dell’aggressione. Avrebbe ammesso di avere problemi psichici e di prendere regolarmente dei medicinali, ma in questi giorni aveva sospeso la cura.Il pm Franco Pacifici ha chiesto e ottenuto la convalida dell’arresto solo per il reato di lesioni, rinunciando a contestare la resistenza a pubblico ufficiale. Il 40enne è stato rimesso in libertà. Entro la prossima udienza, l’avvocato Sergio Racioppa, difensore del 40enne, valuterà se chiedere riti alternativi.La prognosi per il vigilantes è di 25 giorni. 

09/09/13
Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2013/09/picchia-vigilantes-dellospedale-arrestato/

Langhirano, i ladri sparano contro una guardia giurata

Langhirano, i ladri sparano contro una guardia giurata

PARMA, 27 OTTOBRE – Inquietante episodio la scorsa notte a Langhirano. Una guardia giurata ha sorpreso un ladro all’esterno di un prosciuttificio e contro di lui è stato esploso un colpo di fucile. Il proiettile ha raggiunto lo sportello dell’auto di servizio del vigilantes, che per fortuna è rimasto illeso.

L’episodio è avvenuto verso le 4. La guardia giurata si trovava in auto quando ha visto una persona scappare a piedi nei campi. Appena è sceso dalla vettura per eseguire un controllo è stato è partito il colpo. A quel punto il vigilantes è tornato nell’abitacolo ed è uscito all’esterno della ditta, dove ha visto un furgone bianco scappare a tutta velocità.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Langhirano e della Compagnia di Parma, che hanno avviato le indagini. Da una rapida ispezione è emerso che i ladri non erano riusciti a entrare: nessun segno di effrazione è stato riscontrato.

27/10/2008 Fonte:http://www.parmaok.it/parmaok/cronaca/langhirano_parma_ladri_sparano_guardia_giurata_32710086.html

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: