PISTOIA – Guardie giurate, ventiquattro ore di sciopero

Sindacati

Mercoledì, 13 giugno 2012

BRACCIA INCROCIATE PER L’INTERA GIORNATA DI VENERDI

Guardie giurate, ventiquattro ore di sciopero

attualità,cronaca,guardie giurate,sciopero,vigilanza privata,sindacato,rsa,diritti,contratto integrativo,confrontoVENTIQUATTRORE di sciopero, dalle 7 di venerdi alla stessa ora di sabato, per leguardie giurate pistoiesi.

Lo sciopero è stato proclamato da Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil. «L’astansione dal Lavoro, spiegano Emiliano Silvestri, Aniello Montuolo e Gennaro Cotugno, rispettivamente di Filcams – Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil – è indispensabile affinchè anche nella provincia di Pistoia siano riconosciuti e garantiti alle guardie particolari giurate que diritti sacrosanti di cui godono molti colleghi d’Italia».

«IN PARTICOLARE – proseguono i rappresentanti sindacali – le guardie giurate della provincia di Pistoia chiedono un contratto integrativo provinciale che consenta un maggiore riconoscimento economico a una categoria che svolge un lavoro difficile e sottopagato.

Lo sciopero si è reso indispensabile visto che i numerosi tentativi finalizzati ad aprire un costruttivo confronto con le aziende e le associazioni datoriali sono caduti nel vuoto.

Ecco appunto la necessità di proclamare la giornata di astensione dal lavoro dalle 7 di venerdi alla 7 di sabato» .

ARTICOLO – LA NAZIONE – MERCOLEDI 13 GIUGNO 2012

http://sifmanci.myblog.it/archive/2012/06/14/guardie-giurate-ventiquattro-ore-di-sciopero.html

Annunci

PISTOIA: GUARDIE GIURATE – SCIOPERO PER CONTRATTO INTEGRATIVO PROVINCIALE

PISTOIA: GUARDIE GIURATE – SCIOPERO PER CONTRATTO INTEGRATIVO PROVINCIALE             

Pistoia (PT)  Filcams Cgil  –  Fisascat Cisl  –  Uiltucs Uil 

SCIOPERO

 

CONTRATTO INTEGRATIVO PROVINCIALE PER DIPENDENTI DA ISTITUTI DI VIGILANZA PRIVATA OPERANTI SULLA PROVINCIA DI PISTOIA.

VISTO CHE I NUMEROSI TENTATIVI FINALIZZATI AD APRIRE UN COSTRUTTIVO CONFRONTO CON LE AZIENDE ED ASSOCIAZIONI DATORIALI SONO CADUTI NEL VUOTO E’ STATA PROCLAMATA UNA GIORNATA DI SCIOPERO CHE PARTIRA’ DALLE ORE 07:00 DEL 15 GIUGNO ALLE ORE 06:59 DEL 16 GIUGNO 2012.

L’ASTENSIONE DAL LAVORO E’ INDISPENSABILE AFFINCHE’ ANCHE NELLA PROVINCIA DI PISTOIA SIANO RICONOSCIUTI E GARANTITI ALLE GUARDIE PARTICOLARI GIURATE QUEI DIRITTI SACROSANTI DI CUI GODONO MOLTI COLLEGHI D’ITALIA, OSSIA: UN CONTRATTO INTEGRATIVO PROVINCIALE CHE CONSENTA UN MAGGIORE RICONOSCIMENTO ECONOMICO AD UNA CATEGORIA CHE SVOLGE UN LAVORO DIFFICILE E SOTTOPAGATO.

 

Pistoia, 01/06/2012

 

Fonte: Gennaro Cotugno (Team Guardie Giurate)

GUARDIE GIURATE – Un contratto che risale al 1981 – Il 15 primo incontro per il rinnovo

GUARDIE GIURATE  <<Un contratto che risale al 1981>> Il 15 primo incontro per il rinnovo

 GUARDIE GIURATE pistoiesi in fibrillazione per il rinnovo del contratto territoriale, datato fermo al 1981.

<< Le organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil  – si legge in una nota –  hanno provveduto ad inoltrare invito alle associazioni datoriali di categoria e relative aziende operanti nel settore vigilanza privata della provincia di Pistoia al fine di sollecitare il rinnovo del contratto territoriale dell’anno 1981>>. L’incontro è previsto il prossimo 15 novembre presso la sede Cisl di Pistoia in viale Matteotti 37.

<<Ogni giorno  – proseguono i sindacati di categoria –  le guardie giurate sono impegnate nel delicato settore della sicurezza, garantita e preservata giornalmente da questi lavoratori con senso di responsabilità e diligenza. Il lavoro fatto dalle guardie garantisce quei livelli di sicurezza adeguati e conformi a quanto la normativa in progressiva evoluzione prescrive in tale materia>>.

<< Il rinnovo del contratto integrativo provinciale  – concludono Lavinia Francesconi (fisascat-Cisl) e Gennaro Cotugno (Uiltucs-Uil) –  costituisce un atto di rispetto verso quei lavoratori che preservano la sicurezza.

Migliorare le condizioni di lavoro vuol dire migliorare anche i livelli di sicurezza di tutta la collettività per questo chiediamo alle aziende quell’atto di responsabilità che vuol dire sedersi al tavolo delle trattative>>.

 Co.da.

 2 novembre 2011 FonteLa Nazione(Pistoia)

Per le Guardie giurate c’è il contratto provinciale

Per le Guardie giurate c’è il contratto provinciale

L’ipotesi di accordo era stata raggiunta già a febbraio, ma solo con la firma ufficiale di giovedì in Prefettura entra in vigore il nuovo Contratto provinciale della vigilanza privata, quello, cioè, delle guardie giurate.

Davanti al Prefetto Camillo Andreana, giovedì mattina, c’erano i rappresentanti dei sindacati di categoria FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL e una dozzina di istituti di vigilanza tra cui Fidelitas, CVB e Mondialpol. A Bergamo e in provincia gli addetti del settore sono circa 900.

“La firma in Prefettura era un passaggio necessario” dicono Paolo Agliardi della FILCAMS-CGIL, Alberto Citerio della FISASCAT-CISL e Maurizio Ragazzoni di UILTUCS-UIL, “visto che gli istituti operano in base a licenze prefettizie e devono operare secondo le norme legislative vigenti su un terreno tanto delicato quale è quello della sicurezza. Per questo è opportuno che tutte le regole contrattuali abbiano la supervisione della Prefettura e che siano omogenee per tutti i soggetti di vigilanza. Attraverso un verbale ufficiale si è data, così, formalizzazione all’accordo raggiunto qualche settimana fa. A questo punto, una volta depositato all’Ufficio Provinciale del Lavoro il contratto, chiederemo, insieme agli istituti di vigilanza, che nel conteggio del costo del lavoro venga incluso non solo quanto previsto dal Contratto Nazionale ma anche quanto previsto dalla contrattazione di secondo livello, per evitare gare d’appalto in situazioni di concorrenza sleale tra gli istituti”.

Il 10 febbraio scorso, dopo 15 mesi di trattative, le parti avevano raggiunto l’ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto provinciale che, ora, resterà in vigore fino al 31 dicembre 2011. Il precedente accordo era scaduto alla fine del 2006. Fra i contenuti del nuovo contratto, ricordiamo: – l’istituzione di un premio di risultato legato all’assiduità lavorativa; – il diritto per i nuovi assunti ad un anticipo di 500 euro per l’acquisto dell’arma in dotazione; – la riconferma di una “banca ore” (maturazione di ore lavorate fuori dal normale orario) con modalità da Contratto Nazionale (recuperi o erogazione del pagamento); – in caso di danni ad automezzi, materiale elettronico, … in dotazione alle guardie giurate, quando si riscontra una responsabilità oggettiva del singolo, secondo le procedure di legge, l’azienda può chiedere un rimborso non superiore a 50 euro mensili; – la conferma dell’attività formativa delle guardie giurate nel rispetto anche delle indicazioni che il nuovo ente bilaterale regionale fornirà; – l’aumento del valore del ticket per buoni pasto (che passa da 4,50 euro a 4,90 e dal 1° settembre arriverà a 5,30 euro).

16 aprile 2009
Fonte: http://www.ecodibergamo.it/stories/Economi…to_provinciale/

Guardie giurate, siglato il nuovo contratto provinciale

Guardie giurate, siglato il nuovo contratto provinciale

L’accordo – È stato siglato il nuovo Contratto Provinciale per il settore della vigilanza privata applicabile a tutti i dipendenti degli Istituti di Vigilanza e che riguarderà un totale di circa 800 guardie giurate presenti nella nostra provincia. Dopo più di 15 mesi di trattative e confronti.

È stato siglato il nuovo Contratto Provinciale per il settore della vigilanza privata applicabile a tutti i dipendenti degli Istituti di Vigilanza e che riguarderà un totale di circa 800 guardie giurate presenti nella nostra provincia. Dopo più di 15 mesi di trattative e confronti, lo scorso martedì, 10 febbraio, FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL sono giunte alla firma del nuovo Contratto Provinciale che durerà fino al 31 dicembre 2011 e rinnova il precedente accordo arrivato in scadenza il 31 dicembre 2006. Questo nuovo accordo conferma diversi punti già presenti nel precedente ma presenta notevoli cambiamenti e miglioramenti come:
– l’ istituzione di un premio di risultato legato all’assiduità lavorativa;
– il diritto per i nuovi assunti ad un anticipo di 500 euro per l’acquisto dell’arma in dotazione;
– la riconferma di una banca delle ore con le modalità di attuazione secondo le norme del CCNL;
– in caso di danni a beni strumentali,laddove venisse riscontrata una responsabilità oggettiva del singolo, l’azienda può chiedere un rimborso non superiore a 50 euro mensili.
Il nuovo contratto è stato giudicato positivamente da tutte le delegazioni sindacali che hanno partecipato alle trattative. Prossimamente, dopo le assemblee con tutti i dipendenti, si procederà alla firma definitiva in prefettura.

Martedi 17 Febbraio 2009 Fonte: http://www.bergamonews.it/economia/articolo.php?id=7247

Mercoledì lo sciopero delle guardie giurate

Mercoledì lo sciopero delle guardie giurate

Guardie giurate in sciopero nella notte di Capodanno. «Abbiamo dovuto indire 24 ore di sciopero nel settore della vigilanza privata dalle ore 18 di domani 31 dicembre alla stessa ora del primo gennaio 2009 — afferma in una nota Umberto Marchi, segretario della Filcams Cgil — perché sono ormai mesi che trattiamo il rinnovo del contratto integrativo per i dipendenti di questo settore, ma le trattative fin qui fatte non hanno portato alcun esito

Lucca, 30 dicembre 2008 – Le aziende sono ancora arroccate sulla loro posizione, per cancellare un orario di lavoro ormai consolidato in provincia di Lucca poiché nato negli anni ’70, un orario ridotto, che consente a questi lavoratori di effettuare 6 ore di lavoro giornaliero per 36 ore settimanali e la richiesta è di portarlo a quanto previsto dal contratto nazionale, 40 ore settimanali. E con la cancellazione dell’orario, sarebbe cancellata anche la norma che concede al dipendente la scelta se fare ore di lavoro

30/12/2008 Fonte: http://lanazione.ilsole24ore.com/lucca/200…e_giurate.shtml

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: